Giovedì 6 aprile, protesta on line in Francia per disinvestire dall’oleodotto Dakota Access

L’oleodotto Dakota Access Pipeline (DAPL), causa di gravi preoccupazioni etiche, ambientali e legate a gravi violazioni dei diritti umani, riceve investimenti da quattro grandi banche francesi – Credit Agricole,  Société Générale, Natixis e BNP-Paribas. Credit Agricole osserverà le raccomandazioni di un consulente indipendente e non destinerà altri fondi al progetto. Ha riconosciuto pubblicamente le proprie responsabilità etiche riguardo […]

Pressenza IPA